Editoriale

   
di Sandro Angelini
 

 

Osteopatia: non solo ossa


L’Osteopatia è una pratica  molto diffusa e sempre più conosciuta, in molti casi utilizzata e consigliata dagli stessi medici come terapia complementare a quelle tradizionali con risultati davvero sorprendenti. Nella rivista bimestrale “Sapere e Salute” di ottobre 2008, distribuita gratuitamente nelle farmacie,  c’è un interessante articolo sulle molteplici applicazioni della medicina osteopatica e sui risultati di alcuni studi e analisi statunitensi. Secondo la rivista uno di questi studi evidenzierebbe gli effetti benefici dei trattamenti osteopatici sul sistema nervoso autonomo, mentre un altro dimostrerebbe gli effetti positivi sull’attività del pancreas, sia in pazienti diabetici, sia in persone sane. Su 150 pazienti affetti da diabete mellito si è osservato una diminuzione dei livelli di glucosio dopo 30 – 60 minuti da un trattamento di stimolo al pancreas, mentre dopo un trattamento inibitorio è stato registrato un innalzamento dei livelli in 40 pazienti non diabetici.
Sempre secondo “Sapere e Salute” queste ricerche potrebbero indicare la via per lo studio, da parte della medicina ufficiale, sulle reali potenzialità di questa disciplina medica considerata ancora “alternativa” anche se praticata con successo da moltissimi medici. A questo proposito vorrei ricordare che anche l’agopuntura veniva poco considerata fino a qualche tempo fa, mentre oggi è validamente riconosciuta e praticata come medicina integrativa con punte di eccellenza anche in Italia, come dimostra il Policlinico S. Matteo di Pavia.



Per saperne di più sulla medicina osteopatica:
http://www.osteopatia.it/domande/domande.asp

novembre 2008

 
   
 
e-mail: Info@nonso.it - webmaster: Astor Informatica