Maestro Zen

 

Hakuin - Niente da raggiungere

 

Se la vostra forma sarà la forma della non- forma,
il vostro andare e venire si realizzerà
proprio lì dove siete;
realizzando come pensiero il pensiero del non-pensiero,
sia che cantiate o danziate non sarà che la voce del Dharma.

Quant'è sconfinato e libero il cielo del samadhi !
Quant'è piacevolmente luminosa la luna
della quadruplice sapienza !

Cosa vi manca in questo momento ?
Il nirvana è davanti a voi
la vostra casa è la terra pura
la vostra persona è il corpo del Buddha

Hakuin
(importante Maestro Zen giapponese del XVIII secolo)


 

L’essere senza forma… non avere forma (mentale),
nessuna separazione, nessun “perdersi” nell’andare e nel venire,
nel vivere, nel fare quotidiano.
Il cielo libero potrebbe essere la mente senza nuvole…
Quelle che sentiamo come mancanze spesso sono le vere catene che ci tengono fermi, appesantiti dal desiderio di vivere meglio.
Un esempio.
Desiderare di non avere più desideri… è un desiderio!
Un desiderio di libertà non è la libertà… ma la prigione stessa.
Quello che serve ad ogni essere umano è già suo per diritto di nascita,
la libertà, l’illuminazione è davanti agli occhi… nel cuore.
Così vicini alla libertà da non vederla e cercarla lontano.
Siamo già quello che dobbiamo essere, occorre solo scoprirlo, aprendo gli occhi…
Non c’è niente da conquistare, ne da costruire, ma da “ricordare”
qualcosa di cui essere consapevoli attraverso la pratica meditativa.
Non c’è nessun luogo da raggiungere, la terra intera è casa nostra,
e non c’è nessuno da seguire o da prendere ad esempio,
noi stessi siamo Budda, noi stessi siamo scintille divine, Dio stesso…

 

 

 


>>> Torna alla pagina precedente <<<



 
 
  e-mail: Info@nonso.it - webmaster: Astor Informatica