Maestro Zen


IL TAO

“La Via comprende tutto in un’unità: quando c’è divisione, c’è definizione.”  
Chuang tzu

 

L’antico saggio cinese spiega in una frase che l’attività mentale è essenzialmente una funzione di contrapposizione e divisione. Il linguaggio stesso per definire ha bisogno
di separare trascurando l’unità di tutte le cose e da questa separazione nasce il tragico equivoco di giusto e sbagliato, bene e male e la radicata convinzione che ogni cosa sia separata dalle altre. Questa attività ci consente di vivere nella società umana fatta
di convenzioni ma allo stesso tempo ci priva della visione ultima delle cose, ci separa dalla realtà. Per giungere alla comprensione della realtà in cui siamo immersi dobbiamo percorrere la strada inversa: riunificare ciò che la mente ha diviso e messo in contrapposizione.

 

 


 

 


>>> Torna alla pagina precedente <<<

 
 
e-mail: Info@nonso.it - webmaster: Astor Informatica