Maestro Zen

 

La natura essenziale della Mente

 

 

La Mente è spazio infinito, come l’universo ...
uno spazio in cui ogni cosa prende forma.
Ogni esperienza sensoriale si manifesta nello “spazio” della mente.

Ogni cosa sorge e si dissolve nella mente.

 

La natura essenziale della mente è un’esperienza
che difficilmente può essere descritta con le parole.
Essenzialmente ha tre aspetti: vacuità, apertura, luminosità.
Come lo spazio, non può essere localizzata o definita
ma è “onnipresente", avvolge ogni cosa; avvolge e compenetra tutto.

Il vuoto o spazio di cui parliamo non è inerte,
se così fosse non avrebbe possibilità di fare alcuna esperienza,
al contrario, ha la facoltà di conoscere e sperimentare;
questa qualità dinamica è chiamata “luminosità – lucidità”.

La luminosità della mente non va intesa come la luce del sole,
si tratta di una chiara luce spirituale che permette di acquisire conoscenza
e fare esperienze. Si tratta di una chiara luce “vuota di pensiero concettuale”.

Una mente risvegliata è aperta e indeterminata per essenza,
cognitiva e dotata di possibilità infinite per natura.

 

Per giungere alla realizzazione di queste qualità essenziali
occorre imparare l’arte della meditazione.

 

 



Un’unica fiaccola dissipa le tenebre ammassate
dall’oscurità di mille eoni. Allo stesso modo, nella nostra mente,
un solo istante di chiara luce, dissipa l’ignoranza e i veli
accumulati durante molti kalpa.


Tilopa Il mahamdura del Gange


>>> Torna alla pagina precedente <<<

 

 
 
  e-mail: Info@nonso.it - webmaster: Astor Informatica