Meditazione

 

 

"LA MEDITAZIONE DI PAOLA"

 

Siedi di fronte al muro, a pochi centimetri,
usa una luce fioca, magari una candela.


Non pensare di doverti rilassare,
osserva lo stato in cui sei, qualunque esso sia.
Osserva le tensioni del corpo, passale in rassegna,
poi con lo sguardo fisso al muro dì alla mente:
Vai! Sei libera, fai quello che vuoi…


Lascia che pensieri, immagini, ricordi, paure e suoni
scorrano liberamente davanti ai tuoi occhi.
Non entrare in merito a nulla,
osserva semplicemente i prodotti della tua mente
fissando il muro come uno schermo sul quale passano immagini e pensieri magari ossessivi, strani, ridicoli, spaventosi, perversi…
Tu non giudicarli, osservali e basta.

Libera la tua mente… dalle sfogo, lasciala cavalcare liberamente.

Poi chiudi pure gli occhi e resta sempre in ascolto.
Senti il respiro?
Cercalo, osservalo e ascolta.
Osserva l’inizio.
C’è un inizio ogni volta e ogni volta nasce da una fine.
Osserva bene.
Ogni fine coincide con un principio.
Ogni fine è un principio.
In mezzo ci sono le pause.
Una pausa piena…
E una pausa vuota…

Tu osserva…

Osserva bene…

 

Questa tecnica è semplice e straordinariamente efficace
per calmare la folla di pensieri che oscurano la mente
così come le nuvole coprono il cielo
ma non lo cancellano.
La natura dei pensieri è simile alle nuvole,
inconsistente...
La natura della mente è simile al cielo:
nessuna nuvola, per quanto nera,
può contaminare la purezza azzurra del cielo.
Nessun pensiero può contaminare la purezza
essenziale della mente umana...
basta non attaccarsi.

 

 

 


 


>>> Torna alla pagina precedente <<<



 
 
e-mail: Info@nonso.it - webmaster: Astor Informatica