Rubriche - Poesie


IL TEMPO DEI NONNI

 

C’era un tempo in cui il tempo era lunghissimo,
un’ora non era mai “un’oretta” e i pomeriggi d’estate sembravano senza fine.

La gente si muoveva senza fretta, come se nessuno avesse niente da fare;
invece si facevano cose straordinarie e il lavoro seguiva il ritmo delle stagioni.

C’era un tempo in cui il cielo d’estate era pieno di rondini
la sera i pipistrelli volavano attorno ai lampioni
e le lucciole illuminavano il verde di ogni città.

In quel tempo il mare era azzurro e profumato, la spiaggia pulita
e anche nei fiumi la gente si bagnava.

C’era un tempo in cui l’odore delle stagioni lo sentivi nell’aria,
i bambini giocavano per le strade, si rincorrevano nelle piazze,
mentre gli anziani coltivavano orti e riposavano all’ombra di alberi sani.

Era il tempo in cui l’amore era amore, nessuno lo chiamava sesso;
i baci si donavano o si rubavano, si parlava sottovoce tenendosi per mano
nascosti in un portone o seduti in riva al mare …

 

 



Sandro

 


>>> Torna alla pagina precedente <<<

 

 
 
e-mail: Info@nonso.it - webmaster: Astor Informatica